visualizzare il contenuto principale

“Eye contact flashmob”, con youngCaritas in piazza Walther per guardarsi negli occhi


Occhi negli occhi, per un minuto, in silenzio. Per ristabilire un contatto umano e riconnettere le persone. E’ la sfida che la youngCaritas altoatesina, con un gruppo di 60 ragazzi provenienti da diversi Paesi europei, lancerà alla popolazione di Bolzano questo venerdì 15 giugno, alle 12.30, in piazza Walther. Per abbattere le barriere ed entrare in contatto reale con il prossimo.

L’esperimento, rivolto a persone di tutte le età, è semplice: basta sedersi o stare in piedi, e guardarsi per un minuto di contatto visivo, con un estraneo. Non ci sono regole prestabilite per partecipare, basta essere pronti a guardarsi dritti negli occhi e fare cadere tutte le nostre barriere di resistenza all’altro, allo “straniero”. L’iniziativa è nata come esperimento umano e sociale in Australia per riconnettere l’essenza delle persone tramite una comunicazione non verbale, contro l’indifferenza che impera nei rapporti umani di oggi e nella nostra società. In piazza, ad aspettare i bolzanini, ci saranno sicuramente i 60 ragazzi di youngCaritas in Europe, che soggiorneranno nel capoluogo dal 14 al 17 giugno per un Action meeting. Titolo della tre giorni? “You are welcome!”, a suggerire una società solidale e aperta a tutti. “I giovani – racconta Nicole Pozzi, collaboratrice della youngCaritas altoatesina - lavoreranno insieme sui temi della solidarietà, delle migrazioni e per promuovere uno spirito di accoglienza in Europa”.

Uno dei momenti aperti alla partecipazione di curiosi e interessati sarà proprio l’“Eye contact flashmob”. Dalle 12.30 alle 13, in piazza Walther, per coinvolgere i passanti e guardare davvero dentro se stessi e dentro gli altri. “E’ un gesto semplice, ma profondo. Non ci sono controindicazioni e l’esperienza può essere molto intensa” conclude Nicole Pozzi.

Per ulteriori informazioni sul ricco programma dell’Action meeting dedicato ai giovani rivolgersi all’ufficio della youngCaritas al tel. 0471 304 333, o via mail a info@youngcaritas.bz.it.  


Condividi con i tuoi amici