visualizzare il contenuto principale

Progetto di scambio attorno a Josef Mayr Nusser

"Se nessuno ha il coraggio di dirle che non è d'accordo con le sue visioni nazionaliste, allora non sarà diverso".
Josef Mayr-Nusser

Josef-Mayr-Nusser è stato il primo leader diocesano della gioventù cattolica a Bolzano.
Per sua convinzione religiosa, si rifiutò di giurare alle SS per cui venne arrestato e inviato al campo di concentramento di Dachau in un carro di bestiame. Sulla strada per Dachau, presso la stazione di trasporto Erlanger, morì il 24 febbraio 1945.

Il corpo di Josef Mayr-Nusser fu riportato a Bolzano nel 1958 e ora si trova nella piccola chiesa di St. Josef alla Stella a Renon.
La beatificazione di Josef Mayr-Nusser è certamente un segno forte di Papa Francesco: il coraggio civile è effettivo e ancora necessario oggi.

In occasione della beatificazione di Josef Mayr-Nusser, l'AGJD, insieme a youngCaritas ed altri partner del progetto, organizza un programma di scambio di quattro giorni (16-19.03.2017) con i giovani di Erlangen.

Saranno organizzati numerosi programmi attorno a Mayr-Nusser e l'attualità del coraggio civile.


Condividi con i tuoi amici